Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Origini, materiali e tecniche



  • Origini
  • Tipologie
  • Materiali e Tecniche
  • Risorse generali

Le prime scritture del Mediterraneo risalgono alla seconda metà del IV millennio a.C. e provengono dall’area Mesopotamica e dall’Egitto. Sembrerebbe che la scrittura mesopotamica sia nata prima di quella egiziana, tuttavia è materia dibattuta se la seconda si sia sviluppata in maniera autonoma oppure in seguito ad influssi orientali. L’origine della scrittura è tema ampiamente discusso e fonte di diverse ipotesi presso gli studiosi. Per l’area mesopotamica fu determinante l’utilizzo di “gettoni” (tokens) a carattere pittografico, inseriti entro “buste” di argilla, per indicare, attraverso il loro numero, una certa quantità di beni da trattare. Da questi pittogrammi sumerici si sono sviluppati dei sistemi di scrittura più complessi, a carattere prevalentemente sillabico (cuneiforme accadico) e poi a carattere alfabetico (cuneiforme ugaritico). Al di fuori dell’area mediterranea, sono degne di segnalazione le cosiddette Tavolette di Tartaria (Romania). Datate al radiocarbonio al 5.500 a.C., vengono interpretate da alcuni studiosi come la prima forma di scrittura; tuttavia il consenso sulla loro interpretazione non è unanime.

 Risorse on line

  • Denise Schmandt-Besserat (Home Page)
    Sito personale di Denise Schmandt-Besserat, uno dei maggiori studiosi dell’origine della scrittura e professor emerita of Art and Middle Eastern Studies alla University of Texas, Austin, ha studiato alla École du Louvre a Parigi. Si occupa di arte ed archeologia del Vicino Oriente antico e ha lavorato sulle origini della scrittura e dei sistemi di conto.
  • British Museum - What is writing?
    Il sito internet del British Museum di Londra offre alcune pagine dedicate alla scrittura, corredate da informazioni essenziali, ma chiare e precise, e da alcune belle immagini ad alta risoluzione commentate di oggetti appartenenti alla collezione del Museo.
  • BnF: L'Aventure des écritures
    Sito pedagogico della Bibliothèque Nationale de France. Nelle tre sezioni (Naissances, Matières et formes, La page) vengono presentate alcune pagine molto sintetiche dedicate alla scrittura, ai materiali e ai supporti, con un bel corredo iconografico commentato.
  • Ancient Scripts: Home
    Il sito è curato da un amatore, ingegnere informatico statunitense, di nome Lawrence Lo. Il sito è ben strutturato e ben curato: vi è una sezione news, una di linguistica storica e una di fonetica, una sezione dedicata alle scritture organizzate secondo diversi criteri, etc. La sezione link è abbastanza estesa, organizzata in una parte generale, per aree geografiche e altro, ma non sempre critica.
  • Omniglot - a guide to the languages, alphabets, syllabaries and other writing systems of the world
    Il sito è curato da un amatore, che ha tuttavia sviluppato una profonda conoscenza della linguistica e dei sistemi scrittori, antichi e moderni. Sono presenti diverse sezioni, con diverse centinaia di sistemi scrittori, ognuno presentato in modo completo. In alcuni casi le sezioni sono più oziose che di vera utilità (ad es. l’elenco delle nazioni nella loro lingua originale, con file .mp3), ma nel complesso il sito è ottimo.
  • The Unicode Consortium: Home Page
    Lo Unicode Consortium è un consorzio senza fini di lucro, istituito per sviluppare, estendere e promuovere l’uso dello standard Unicode. Nel sito sono presenti diverse sezioni, dove si presenta il progetto, i partner, le pubblicazioni, il database dei caratteri, etc.
  • Il segno memoria dell’uomo: percorsi della scrittura
    Serie di slide dedicate a “Il segno memoria dell’uomo: percorsi della scrittura”, mostra a cura della Biblioteca dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
  • Scripts and languages
    Sito amatoriale di Lars Marius Garshol, un informatico norvegese, che sistematizza conoscenza tratte da altri siti, sfruttando un agile sistema informatico. Attraverso questa classificazione ordina i sistemi scrittori e le lingue per nome, paese, famiglia, trascrizione o traslitterazione, direzione di scrittura. Elementare, ma sistematico.
  • Bibliography on Alphabets & Writing Systems
    Sito curato da Adam Blatner, Assistant Professor alla University of Louisville, School of Medicine's Department of Psychiatry & Behavioral Science (USA). Nonostante prevalentemente orientate sui suoi studi in psichiatria, il sito offer, una pagina dedicata alla scrittura, con un’ampia bibliografia aggiornata.
  • An Introduction to Writing in Graeco-Roman Egypt
    Sito dell’Università del Michigan, con alcune brevi pagine sulla scrittura nell’Egitto greco-romano e i papiri, e una interessante serie di immagini dei papiri delle collezioni dell’Università con scheda catalografica completa.
  • Alpha-B: Le site de tous les alphabets
    Il sito, curato da un amatore (pedro Inigo Yanez), presenta una serie molto numerosa di sistemi grafici con tavole dei segni. L’errore di fondo consiste nell’insistere sul concetto di ‘alfabeto’, improprio se applicato a tutti i sistemi grafici, pur con dei distinguo. Le imperfezioni vengono segnalate dagli utenti, e quindi risulta utile.
  • Alfabetos de ayer y de hoy
    Promotora Española de Lingüística (Proel) è una organizzazione che si occupa dello studio e della valorizzazione delle lingue minoritarie. Gli autori del sito non sono linguisti professionisti, tuttavia la sezione con la presentazione delle singole scritture (organizzate per famiglie, luogo o ordine alfabetico) è interessante e fornisce diversi esempi.
  • Abecedaria: A blog about keyboarding in diverse scripts, ...
    Un blog riservato alla digitazione in diverse scritture, alfabetizzazione e alfabetizzazione digitale, links, citazioni di teorie sull’origine della scrittura. A cura di Suzanne E. McCarthy (Vancouver), linguista amatore.
  • AWOL-Historical Sources on Decipherment of Several Writing Systems
    Sito sulla decifrazione di diversi sistemi di scrittura con riferimenti bibliografici ai più antichi e primi studi di quei sistemi.
  • Visible Language
    Un libro a cura di Christopher Woods pubblicato dall'Oriental Institute di Chicago e dedicato all'origine della scrittura: "Visible Language: Inventions of Writing in the Ancient Middle East and Beyond", Oriental Institute Museum Publications 32, Chicago 2010.
  • Origine della scrittura in Egitto
    SETHE K., "Vom Bilde zum Buchstaben. Die Entstehungsgeschichte der Schrift. Mit einem Beitrag von Siegfried Schott", Untersuchungen zur Geschichte und Altertumskunde Ägyptens 12, Leipzig 1939. Disponibile su Internet Archive.


Le scritture vengono definite in tipologie diverse in base al tipo di segno che serve ad esprimere un determinato linguaggio. Alcune scritture sono in realtà dei sistemi misti, che utilizzano segni di tipologia differente. È necessario notare che il linguaggio ha due livelli primari di struttura, che il linguista francese André Martinet chiamava “doppia articolazione” del linguaggio: le strutture di significato da un lato e le strutture sonore dall’altro. Ne consegue che i sistemi di scrittura vengono suddivisi in due classi generali: quelle che sono basate su alcuni aspetti della struttura di significato (ad esempio la parola, o il morfema), e quelle che sono basate su alcuni aspetti del sistemo fonico, come la sillaba o il fonema.

Le principali tipologie usate per definire le diverse scritture sono:

  1. pittografia (espressione e comunicazione per mezzo di immagini o disegni aventi uno scopo comunicativo). I pittogrammi possono essere suddivisi in:
    1. petrogrammi, cioè pittogrammi dipinti o disegnati su roccia;
    2. petroglifi, cioè pittogrammi incisi o scavati nella roccia;
    3. ideogrammi, cioè pittogrammi che stanno per una singola idea o un singolo significato;
    4. logogrammi, cioè pittogrammi che stanno per una singola parola;
  2. scrittura fonetica, per mezzo di fonogrammi.
    1. sillabario (un set di simboli grafici usato per rappresentare le sillabe delle parole di una lingua. Alcuni sillabari includono simboli separati per ogni tipo di sillaba possibile in una certa lingua; altri sistemi usano un sistema di simboli consonantici che includono una vocale. Altri tipi ancora combinano simboli sillabici per rappresentare sillabe per le quali non esiste un simbolo unico; kan = ka + an);
    2. alfabeto (un set di grafemi, o caratteri, usati per rappresentare strutture fonemiche di un linguaggio).

 



I popoli del Mediterraneo hanno sviluppato diverse tecniche di scrittura e hanno utilizzato per scrivere materiali di ogni tipo sia come supporto sia per tracciare i segni o cancellarli. Il tipo di materiale usato ha condizionato la tecnica di scrittura, come l’argilla ha implicato l’utilizzo di uno stilo per imprimere i segni cuneiformi e il papiro l’utilizzo di calami.



Alcuni link a risorse generali sulla scrittura nelle società antiche.