Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Etrusco

- VIII-I secolo a.C.


Risorse on line



Siti di interesse generale

  1. Wikipedia - Etruscan Language
    Pagina della Wikipedia inglese particolarmente elaborata e ben costruita, con storia degli studi, classificazione, elementi di fonologia, informazioni sulle iscrizioni e bibliografia.
  2. Ancientscripts.com
    Scheda sull'alfabeto etrusco, con informazioni essenziali, nell'ambito di un sito che intende abbracciare la storia della scrittura mondiale.
  3. Víteliú - Le Lingue Dell' Italia Antica
    Sito dedicato alle conoscenze linguistiche sull'Italia preromana, in inglese ed italiano, articolato in diverse sezioni in cui sono brevemente illustrate le informazioni relative ai principali gruppi linguistici epigraficamente noti. Si segnala la presenza di una raccolta semplificata di alfabeti di epoca recente e di alcuni testi epigrafici in trascrizione (per l'etrusco solo le lamine di Pyrgi).
  4. The mysterious Etruscans
    Sito piuttosto articolato, in lingua inglese e francese, dedicato ai vari aspetti della civiltà etrusca. La pagina relativa alla lingua ed alla scrittura è piuttosto semplice ed adatta ad un uso didattico; da considerare anche una pagina sui nomi propri etruschi ed una raccolta di bibliografia e links ad altri siti (purtroppo non sempre aggiornati).
  5. Promotora Española de Lingüística (Proel) - Lengua etrusca
    Portale istituzionale dell'ente spagnolo, riconosciuto dal Ministero del Interior, dedicato alle conoscenze sulle lingue e le scritture dall'antichità  all'età  moderna. La sezione dedicata all'etrusco si articola in diverse pagine su scrittura, lingua, geografia storica e cronologia essenziale. Da segnalare in particolare la pagina dedicata all'alfabeto: incentrata sulla documentazione epigrafica, è arricchita da un ampio apparato di immagini relative ad apografi e fotografie di diverse iscrizioni etrusche, sia lunghe che brevi e sia monumentali che strumentali, con relativa trascrizione e (dove possibile) traduzione.
  6. Gli Etruschi di Paolo Pastore
    All'interno di un ampio ed articolato sito enciclopedico dedicato ai popoli antichi ed alle relative testimonianze documentarie, è ospitata una sezione di etruscologia che dedica spazio a diversi ambiti della disciplina. La pagina dedicata alla lingua etrusca è piuttosto accurata e contiene dati e spiegazioni relativamente alla documentazione diretta ed indiretta, alla metodologia di studio ed alle conoscenze grafiche e linguistiche. L'apparato illustrativo, anche se ridotto, è sufficiente ad avere un'idea di massima del materiale epigrafico etrusco.
  7. Voices of Stone - Major languages of iron age in Italy
    Importante sito sulle lingue dell'Italia antica, che dedica una serie di pagine ben costruite alla lingua ed alla scrittura etrusca. Gli argomenti sono trattati con un certo livello di approfondimento e attraverso un utile apparato di immagini: adeguato per l'esposizione sull'alfabeto e la lingua, forse troppo semplificato per il materiale epigrafico illustrativo. Ai testi più lunghi della documentazione etrusca sono invece dedicate singole pagine monografiche con fotografie, disegni e trascrizioni.
  8. Etruscology at its best
    Sito in inglese e tedesco realizzato dallo studioso di lingua etrusca D. Steinbauer (Regensburg) e contenente un'introduzione sull'origine degli Etruschi, un sommario delle conoscenze di grammatica ed un dizionarietto dei termini noti e della toponomastica. Le varie parti del sito sono corredate di riferimenti al Neues Handbuch des Etruskischen, pubblicato dall'autore nel 1999.
  9. Etrusca Philologia
    Importante raccolta di materiale epigrafico sotto forma di editio minor, ma con alcune immagini illustrative, contenente un gran numero di iscrizioni etrusche, indicizzate per luogo di ritrovamento e schedate brevemente in latino ad uso degli studiosi; sono indicati i rimandi alle principali raccolte di testi. Modello ispiratore del sito, com'è dichiatato nella premessa, sono gli Etruskische Texte di Helmut Rix. Sezioni speciali sono dedicate al Liber Linteus di Zagabria ed alla Tabula Capuana, con note introduttive e bibliografia.
  10. ETP (Etruscan Text Project)
    Raccolta di iscrizioni etrusche di recente pubblicazione, sotto forma di editio minor, concepita come continuazione degli Etruskische Texte di Helmut Rix, pubblicati in forma cartacea nel 1991, e come rapido metodo di diffusione dell'informazione riguardo alle nuove scoperte. Il progetto, curato da Rex Wallace, è realizzato sotto gli auspici del Center of Etruscan Studies della University of Massachussetts Amherst. Le iscrizioni sono classificate in base al contenuto semantico e nelle schede sono fornite informazioni minime sul luogo di ritrovamento, la cronologia e la bibliografia di edizione. Un sistema di ricerca articolato sui diversi campi del database garantisce la fruibilità del sito.

Documenti online

  1. Rasenna Blog - Etruscan Language and Inscriptions
    Blog con osservazioni, commenti ed approfondimenti sulle principali novità epigrafiche dell'Italia pre-romana
  2. Specchio etrusco
    Raccolta di brevi articoli divulgativi di etruscologia per la firma di Cinzia Dal Maso.
  3. George Dennis, Cities and cemeteries of Etruria, London 1848
    Trascrizione completa on-line del volume a cura di Bill Thayer (Chicago University).
  4. R.S.P. Beekes, L.B. van der Meer, De Etrusken Spreken, Coutinho, Muiderberg, 1991
    Traduzione inglese dall'originale olandese del capitolo 7 del volume, dedicato alla lingua etrusca.
  5. Thancvil Cilnei, Articles on Etruscan Culture, Language and Archaeology
    Raccolta di brevi testi on-line sotto lo pseudonimo di Thancvil Cilnei: "Etruscan Language"; "Four Short Articles on Etruscan Language"; "The Liber Linteus"; "Bilingual Inscriptions in Etruria"; "The Development of Etruscan Cities"; "The Foundation of Etrusco-Italic Cities and the Division of Urban Territory"; "The Development of Tombs within Tumuli".
  6. Roger Lambrechts, Les miroirs étrusques et prénestins
    Pagina di presentazione degli specchi incisi etruschi e prenestini a cura dell'illustre studioso belga, recentemente scomparso (tratto dal Bulletin de la Classe des Lettres de l'Académie royale de Belgique, 1995, p. 29-57).
  7. Jean-Paul Thuillier, L'alphabet et la langue étrusques
    Breve contributo illustrativo sull'epigrafia etrusca da parte dello studioso francese, Direttore del Dipartimento di scienze dell'antichità  dell'École Normale Supérieure di Parigi.
  8. Jean-Renée Jannot, À la rencontre des Étrusques
    Chapitre 4. L'écriture, la langue, les lettres.

Istituzioni, centri di studio e progetti

  1. The linguist list - The Etruscan Language
    Scheda dedicata alla lingua etrusca nell'ambito di un ampio database sulle lingue del mondo (ODIN: Online Database of INterlinear Text) a cura della Eastern Michigan University. Fra l'altro, il sito funziona come portale sulle novità  nel panorama degli studi linguistici e come raccolta di materiale di studio. Al momento per l'etrusco non sono disponibili documenti on-line.
  2. Charun. Corpus informatico delle urne etrusche e dei loro contesti
    Banca-dati integrata delle urne etrusche di età ellenistica, contenente dati di ritrovamento, bibliografia e storia degli studi, corredata di un'ampia sezione epigrafica, con sistemi di ricerca incrociati, particolarmente adatta per studi prosopografici dell'Etruria recente. Il progetto, curato da Francesco De Angelis per la Scuola Normale Superiore di Pisa, è attualmente in corso di completamento (2009), essendo state inserite nel database solamente le urne pertinenti ad un'ampia serie di contesti dell'area chiusina. Anche incompleto, però, il sito si configura come uno strumento di lavoro indispensabile per lo studio delle urne etrusche.
  3. Les miroirs étrusques et prénestins
    Banca-dati on-line dedicata agli specchi etruschi pubblicati nel Corpus Speculorum Etruscorum, a cura dell'Université catholique de Louvain, sulla base di un progetto ideato da Roger Lambrechts e proseguito dopo la sua scomparsa da Marco Cavalieri. Il database, che può essere interrogato dopo l'iscrizione al sito, contiene una schedatura di specchi incisi editi, in via di completamento, corredata di materiale illustrativo, in cui è dato spazio anche alla documentazione epigrafica spesso presente su questo genere di materiale.
  4. CNR - ISCIMA: progetto CAIE
    Tra le ricerche in corso dell'Istituto di Studi per le Civiltà del Mediterraneo e dell'Italia antica del CNR, riveste una particolare importanza il progetto CAIE (Corpus Automatizzato delle Iscrizioni Etrusche), di cui al momento non si dispone ancora di un'edizione (anche parziale) accessibile dal web (vedi anche: http://www.cnr.it/istituti/Ricerca.html?cds=092).

Didattica e materiali didattici

  1. Wikiversità - Etruscologia e archeologia italica
    Pagina in costruzione della Wikipedia dedicata alla materia nell'ambito di un progetto di "università  aperta": percorso didattico universitario on-line strutturato secondo le materie universitarie. Fra le sezioni previste si conta anche quella sulla lingua etrusca.
  2. Summa Gallicana
    Pagina in italiano ed inglese dedicata agli Etruschi, all'interno di un lessico enciclopedico piuttosto eterogeneo a cura di Elio Corti, i cui testi sono tratti per lo più dalla Wikipedia.
  3. Etruschi - L'alfabeto e la lingua: un presunto mistero
    Breve saggio didattico sulla lingua etrusca, destinato a servire come materiale per ricerche ed approfondimenti agli studenti delle scuole.
  4. Museo di Castiglion Fiorentino
    Il quaderno didattico n. 1 pubblicato sul sito del Museo di Castiglion Fiorentino dedica una pagina alla scrittura etrusca, prendendo le mosse da alcuni documenti esposti in una vetrina del percorso museale. Il testo ha finalità prevalentemente didattiche e si inserisce nella serie delle iniziative positive per facilitare l'interessamento alla storia etrusca di un pubblico scolastico e di appassionati.
  5. Formello. Veio, la città  e la storia
    Sito del Comune di Formello, dedicato all'antica Veio, con testi di Mario Torelli. All'epigrafia sono destinati alcuni brevi cenni relativamente al materiale votivo del santuario di Portonaccio.

Immagini

  1. Museo Gregoriano Etrusco
    Pagina dei Musei Vaticani in lingua inglese, contenente le schede di alcuni pezzi esposti, con immagini da scaricare. D'interesse per l'epigrafia etrusca, la scheda del "Putto Carrara": una statua bronzea iscritta da Tarquinia di seconda metà IV-prima metà III secolo a.C.
  2. Collezione chiusina
    Sito promozionale di una collezione ottocentesca posta in vendita dai proprietari: nella pagina introduttiva, assieme ad alcuni dati sulla storia del lotto di materiali archeologici, è riportata la dichiarazione di "eccezionale interesse" da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, che pone automaticamente la collezione sotto un vincolo, ne vieta lo smembramento e conferisce al Ministero il diritto di prelazione in caso di alienazione. Tra gli oggetti si segnalano tre cinerari fittili a campana con iscrizioni dipinte ed un'olla con iscrizione graffita.
  3. Soprintendenza per i Beni Archeologici di Roma
    La Soprintendenza ha messo a disposizione del pubblico sul web un discreto archivio fotografico classificato, relativo al materiale conservato nei principali musei di Roma: il sito è dotato di un sistema di ricerca e le immagini possono essere visualizzate sullo schermo e all'occorrenza acquistate direttamente on-line per studio, web, multimedia o edizioni a stampa. Per quanto riguarda l'epigrafia etrusca, si segnalano le immagini dell'aryballos di bucchero inciso da Volusia a Sud di Veio (http://www.fotosar.it/soggetto.asp?lang=ita&documentID=1156) ed di un'iscrizione arcaica su bucchero dal Palatino (http://www.fotosar.it/soggetto.asp?lang=ita&documentID=1213).

Testi

  1. The etruscan Liber Linteus
    Ampio e dettagliato sito indipendente in inglese a cura di G.Z. Bodroghy sul Liber Linteus di Zagabria, dotato di un apparato iconografico perlopiù ricavato dal catalogo della mostra Scrivere Etrusco tenutasi a Perugia nel 1985. A tale riguardo è utile soprattutto la possibilità di consultare l'apografo delle bende e la traslitterazione dei testi.

Font

  1. Font selection
    Alla voce dell'elenco Etruscan Epigraphic (Jack Kilmon) è possibile scaricare un font TTF che riproduce in modo regolarizzato e non particolarmente accurato il tracciato delle lettere della tavoletta di Marsiliana d'Albegna.
  2. Old italic
    Pagina di presentazione di alcuni fonts per le scritture antiche con il link per scaricarli.
  3. The Etruscan font
    Il font Etruscan mid/late bold è una versione "quadrata" e regolarizzata della grafia etrusca arcaica (sul maiuscolo) e recente (sul minuscolo), completa anche dei segni per i numerali.
  4. Etruscan alphabet
    Breve presentazione dell'alfabeto etrusco con link al font Etruscan mid/late bold.

Musei e collezioni

  1. Museo delle antichità  Etrusche e Italiche
    Breve pagina didattica del museo dell'Università di Roma "La Sapienza" dedicata all'epigrafia etrusca e contenente la descrizione del materiale esposto.
  2. Museo di Castiglion Fiorentino
    (vedi sezione "Didattica e materiali didattici")
  3. Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto
    Il sito del museo, dedicato agli scavi della città etrusca padana, riserva una pagina alla documentazione epigrafica con poche immagini delle iscrizioni rinvenute nel sito ed un testo introduttivo, breve e riassuntivo, sull'epigrafia della città.
  4. Schöyen Collection
    Sito di presentazione di una eterogenea collezione di manoscritti conservata ad Oslo e a Londra, dedicata alla raccolta di testimonianze di antiche scritture dalla preistoria all'età  medievale. Fra i materiali illustrati nel sito trovano posto due specchi di bronzo etruschi incisi, uno dei quali evidentemente falso (perlomeno per quanto riguarda l'apparato epigrafico se non interamente: MS 565/2 - http://www.schoyencollection.com/religions.htm#565_2), mentre l'altro a quanto sembra dall'immagine presentata ha qualche probabilità  di essere autentico (MSS 565/1 - http://www.schoyencollection.com/romanscr.htm#565_1).
  5. Cortona Etrusca
    Il sito appartiene alla Soprintendenza Archeologica per la Toscana e corrisponde alla sezione didattica on-line della mostra sulla Tabula Cortonensis tenuta a Cortona nel 2000. Le pagine sono ancora consultabili e contengono spiegazioni e materiale illustrativo sulla Tabula, sulle principali iscrizioni etrusche ed in generale su scrittura e lingua.

Collezioni di testi e biblioteche elettroniche

  1. An etruscan vocabulary
    Brevissimo ma accurato saggio di dizionario etrusco all'interno del sito "Viteliu" dedicato alle lingue dell'Italia antica.
  2. Lingua etrusca (vocabolario)
    Voce della Wikipedia dedicata ad una breve raccolta di termini più o meno noti della lingua etrusca, elencati in ordine alfabetico e con tentativi di traduzione, le cui fonti sono piuttosto varie e non sempre sicure dal punto di vista scientifico.
  3. Etruscan glossary
    Spazio dedicato ad un saggio di dizionario di etrusco, compilato da Rick Mc Callister e Silvia Mc Callister-Castillo, con tentativi di traduzione e relativi rimandi bibliografici, che purtroppo non vengono sciolti e solo intuitivamente possono essere attribuiti in base alle iniziali degli autori citati (p.es. "mp" = Massimo Pallottino; "mc" = Mauro Cristofani).
  4. The Etruscan People and Their Language
    Pagina personale dedicata alle conoscenze linguistiche sull'etrusco da parte di Damien Erwan Perrotin, contenente un saggio di dizionario con tentativi di traduzione e di comparazione indoeuropea non sempre condivisibili.
  5. Lacus Curtius: Into the Roman World
    Biblioteca di testi classici in lingua originale (greco e latino) e/o in traduzione inglese, immagini e moderni testi fondamentali per la storia degli studi di archeologia classica, comprendenti ad esempio: Dictionary of Greek and Roman Antiquities di William Smith; A Topographical Dictionary of Ancient Rome, di Samuel Ball Platner; Pagan and Christian Rome, di Rodolfo Lanciani; e tanti altri

Persone

  1. Massimo Pittau
    Sito personale di Massimo Pittau, già professore ordinario di linguistica e preside presso la facoltà di Lettere di Sassari, che ha dedicato ampia parte della propria produzione scientifica alla lingua etrusca; a tale riguardo, l'impostazione teorica dell'autore è evidente nei titoli di alcune delle sue opere: "La lingua dei Sardi Nuragici e degli Etruschi" (1981), "Lessico Etrusco-Latino comparato col Nuragico" (1984), "Origine e parentela dei Sardi e degli Etruschi - saggio storico-linguistico" (1996). Nella sezione dedicata all'etrusco sono disponibili on line numerosi suoi interventi, mentre alcune pagine sono dedicate al commento delle principali iscrizioni etrusche.
  2. Massimo Pallottino
    Breve pagina biografica della Wikipedia dedicata al fondatore della moderna etruscologia.
  3. Wilhelm Paul Corssen
    Voce enciclopedica dall'Encyclopedia Britannica sulla biografia del filologo tedesco, autore di: "Über die Sprache der Etrusker".

Bibliografia

  1. Etruscan Network
    Rassegna bibliografica e di siti on-line sui vari aspetti della civiltà etrusca a cura della School of Information and Library Science della University of North Carolina at Chapel Hill.
  2. Languages on the web - Etruscan
    Rassegna di links riguardanti la lingua etrusca nell'ambito di un sito dedicato principalmente alle lingue vive.
  3. Ressources électroniques. Quelques points d'entrée spécialisés
    Repertorio di risorse scientifiche on-line per le materie umaistiche nell'ambito della Bibliotheca Classica Selecta dell'Università di Lovanio: alla voce "Étrurie: culture et civilisation" è contenuta una breve rassegna di siti internet dedicati all'etruscologia
  4. Etruscans on the web
    Ampia rassegna in lingua inglese dei siti dedicati all'etruscologia, a cura della Open University (istituzione britannica per l'insegnamento a distanza), purtroppo non sempre aggiornata, soprattutto per quanto riguarda i links ai siti censiti.
  5. Rasenna
    Sito in lingua francese dedicato alla presenza dell'etruscologia sul web, a cura di Laurent Hugot e Dominique Frère. Articolato in sezioni tematiche su pubblicazioni, eventi ed attualità, e diviso ulteriormente per argomenti della materia, il sito si presenta come uno strumento utile per la ricerca di informazioni on-line; per quanto riguarda l'epigrafia e la lingua, però, è poco esteso ed i links non sono aggiornati.